“DESTINATION WEDDING” LA NUOVA META DEL TURISMO MATRIMONIALE: VILLA JAMELE DI PEPPE ZULLO
18 mag 2017

“DESTINATION WEDDING” LA NUOVA META DEL TURISMO MATRIMONIALE: VILLA JAMELE DI PEPPE ZULLO

Oggi si parla tanto di turismo matrimoniale ed è per questo che siamo alla continua ricerca di nuove location.

Un progetto che nasce da ‘Vittoria Wedding Planner’, che con la sua passione e nuove idee di matrimonio è un punto di riferimento per sposi e non solo.

 

DSC_0410


DSC_0413

Gli eventi sono un pò come le persone: diversi per carattere, gusti e stile; ed è proprio questo il punto di partenza. Creare un evento diverso per ognuno in grado di sorprendere e al contempo emozionare, lasciando nella memoria di chi vi partecipa la sensazione di aver condiviso un momento unico.

Il nostro viaggio inizia da una regione che va dal mare alla montagna, la Puglia, nella verde Orsara di Puglia, dove nel 2007 nasce Villa Jamele.

 

 

DSC_0432

Si è scelta questa location per gli ampi spazi, per lo scenario stupendo che si crea, per gli sposi che oggi vogliono diversificare il loro giorno speciale, legati alle proprie origini, al proprio territorio.

Gli ospiti possono ammirare lo spettacolo di una natura meravigliosa con i giardini all’italiana, gli ampi sentieri tra gli ulivi, l’orizzonte che illumina un grande orto, i vigneti, il vicino bosco che abbraccia la tenuta fino ad arrivare all’interno della cantina che sa di storia e di passione, che emana un odore di legno.

DSC_0446                     DSC_0452

Sempre più coppie sceglieranno questa meta per una cerimonia unica che resterà impressa non solo nella mente degli sposi ma anche degli ospiti.

Villa Jamele è un’esperienza da vivere. E’ il sogno, l’arte e la passione di chi, in questo angolo meraviglioso della Daunia, ha voluto raccogliere il meglio del patrimonio gastronomico, naturalistico e archittettonico della moderna Apulia. Non c’è solo tradizione, ma una ricerca del futuro.

 

E’ facile perdersi nei meandri di questa antica villa elegantemente restaurata, risalente al 1700; appena si varca il cancello ci si rende conto subito della maestosità, della natura, del relax, dell’importanza di essere qui.

Una calda e cordiale accoglienza la dobbiamo al grande chef stellato, nonchè proprietario oggi di Villa Jamele, Peppe Zullo e Francesco Rutigliano, ex direttore di Borgo Egnazia in Puglia.

DSC_0324

Una location che per essere vissuta ha bisogno di ciascuno dei cinque sensi.

La vista ci fa rilassare nell’esteso green, ci fa guardare le distese di colline su uno sfondo blu cielo, ci fa apprezzare i colori della natura; affacciandoci dal terrazzo possiamo ammirare il paesaggio di una tenuta immersa nel verde.

La maestria di Peppe Zullo esalta l’olfatto di ognuno che fa visita nella sua tenuta; esalta i sapori, l’odore del terreno, l’odore dei cibi cucinati con innovazione ma allo stesso tempo con prodotti a Km 0, rivalutati, naturali perchè lo scopo dello chef è proprio la valorizzazione del territorio che  hai a disposizione.

Che dire del tatto: si nota subito nelle nostre mani quanta cura c’è in ogni singola pietra, nell’erbetta tagliata, nei ramoscelli dei vigneti; si va a “toccare l’anima” di una storia.

Piacevole è l’udire il silenzio, il relax, l’ordine di quel posto tranquillo immerso in quel verde che rende ogni rumore ovattato.

Infine, ma non da meno, il gusto. Questo è soddisfatto da una cucina dai sapori sublimi, veri, con prodotti coltivati dalle proprie mani e nel proprio terreno. L’orto, i vigneti, il bosco e gli alberi da frutto di Villa Jamele sono la garanzia di una cucina armoniosa, ricca di autenticità, capace di emozionare.

 


vittoria

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>